Disposizioni generali

 I. Disposizioni generali

 

1.) Le consegne e le prestazioni sono regolate esclusivamente dalle seguenti Condizioni generali concordate con il cliente (di seguito: “Acquirente”). Non saranno accettate eventuali condizioni dell’Acquirente divergenti o contrastanti rispetto alle nostre Condizioni generali, salvo che alla loro validità sia stato dato il nostro espresso consenso. Le nostre Condizioni generali si applicano anche quando, pur conoscendo le condizioni dell’Acquirente divergenti o contrastanti rispetto alle nostre Condizioni generali, provvediamo alla consegna all’Acquirente senza riserva di sorta.

2.) Tutti gli accordi raggiunti fra noi e l’Acquirente ai fini dell’esecuzione del presente contratto sono riportati per iscritto nel contratto medesimo.

3.) Le nostre Condizioni generali valgono esclusivamente nei confronti delle società ai sensi dell’§ 310 comma 1 BGB (Codice civile tedesco).

4.) Le prestazioni parziali sono ammesse nella misura in cui il cliente lo ritenga ragionevole.

 

 II. Offerta e documenti d’offerta

 

1.) Qualora l’ordine sia qualificabile come offerta ai sensi dell’§ 145 BGB, è nostra facoltà provvedere alla sua accettazione entro due settimane.

2.) Ci riserviamo i diritti di proprietà e d’autore su progetti, immagini, disegni, calcoli e qualsivoglia ulteriore documentazione fornita all’Acquirente nell’ambito di un’offerta. L’eventuale trasmissione a terzi da parte dell’Acquirente è subordinata al nostro previo espresso consenso scritto.

 

III. Prezzi e condizioni di pagamento

 

1.) I prezzi si intendono franco fabbrica al netto dell’IVA vigente a norma di legge.

2.) I costi di imballaggio, spedizione e trasporto sono calcolati a parte, salvo che non sia stata concordata espressamente per iscritto una diversa modalità.

3.) L’Acquirente gode del diritto di compensazione solo qualora le sue pretese siano incontestate, passate in giudicato o da noi riconosciute. L’Acquirente è altresì autorizzato a esercitare il diritto di ritenzione solamente laddove le sue contropretese si basino sullo stesso rapporto contrattuale.

4.) Salvo diversa indicazione nella conferma d’ordine, il prezzo d’acquisto va corrisposto al netto entro 30 giorni dalla data fattura. Si applicano le norme di legge relative alle conseguenze dei ritardi nei pagamenti.

5.) Eventuali sconti si applicano unicamente previo espresso accordo scritto.

6.) Salvo diversa pattuazione scritta, la consegna del primo ordine avverrà dietro pagamento anticipato o in contrassegno. Ci riserviamo espressamente il diritto di effettuare ulteriori forniture dietro pagamento anticipato o in contrassegno.

7.) Eventuali condizioni speciali accordate all’Acquirente in deroga ai rispettivi listini prezzi vigenti saranno applicate unicamente previa conferma scritta da parte nostra.

8.) L’aggiornamento dei listini prezzi comporta l’invalidità dei precedenti prezzi indicati.

 

 IV. Termine di consegna

 

1.) L’inizio del termine di consegna da noi indicato presuppone che tutti gli aspetti tecnici siano stati chiariti.

2.) Il rispetto dell’obbligo di consegna da parte nostra implica il tempestivo e corretto adempimento degli obblighi in capo all’Acquirente. Quest’ultimi riguardano nello specifico l’invio della documentazione che l’Acquirente è tenuto a presentare, i necessari permessi e autorizzazioni, in particolare relativi ai progetti, nonché il rispetto dei termini di pagamento concordati. È fatto salvo il diritto a reclamare l’inadempimento del contratto.

3.) Laddove il mancato rispetto dei termini di consegna sia imputabile a cause di forza maggiore, quali mobilitazioni, guerre, sommosse o eventi simili, ad esempio scioperi o chiusure, i termini saranno prorogati conseguentemente.

4.) Ove l’Acquirente ritardi l’accettazione o in caso di sua violazione colposa di eventuali altri obblighi di collaborazione, è nostra facoltà richiedere il risarcimento del danno risultante, ivi inclusi eventuali oneri aggiuntivi. Sono fatti salvi ulteriori rivendicazioni e diritti.

5.) Rispondiamo in caso di un eventuale ritardo nella consegna ai sensi delle norme di legge, laddove esso sia riconducibile a una nostra violazione contrattuale per dolo o negligenza grave; rispondiamo altresì in caso di colpa imputabile ai nostri rappresentanti o ausiliari. Qualora il ritardo nella consegna sia da ricondurre a una violazione contrattuale per negligenza grave a noi imputabile, l’obbligo di risarcimento del danno è limitato ai danni conseguenti tipici e prevedibili.

6.) Rispondiamo altresì ai sensi di legge nella misura in cui il nostro ritardo nella consegna sia imputabile a una violazione colposa di un obbligo contrattuale essenziale; in tal caso, il nostro obbligo di risarcimento del danno è limitato ai danni conseguenti tipici e prevedibili.

7.) Inoltre, nell’eventualità di un nostro ritardo nella consegna non imputabile a dolo, rispondiamo per un massimo dello 0,5% del prezzo d’acquisto netto per ogni settimana completa di ritardo, senza tuttavia eccedere complessivamente il 5% del prezzo di acquisto netto della merce fornita in ritardo.

8.) Ove l’Acquirente, su sua richiesta, ritardi il ritiro, la spedizione o il recapito per oltre un mese dalla notifica di pronto ritiro o di pronta spedizione, potremo addebitargli i relativi costi di giacenza a magazzino per un importo pari allo 0,5% del prezzo d’acquisto netto della merce oggetto di fornitura per ogni mese o parte di esso a decorrere dalla notifica di pronto ritiro o spedizione, senza tuttavia eccedere complessivamente il 5% del prezzo d’acquisto netto. È fatto salvo il diritto dell’Acquirente di dimostrare l’insussistenza di qualunque costo di giacenza a nostro carico o che quest’ultimo sia significativamente inferiore al valore della somma forfettaria richiesta.

9.) Sono fatti salvi ulteriori rivendicazioni e diritti legali dell’Acquirente.

 

 V.Trasferimento del rischio

 

1.) Salvo diversa indicazione nella conferma d’ordine, la consegna si intende franco magazzino. Su richiesta dell’Acquirente e a sue spese, la merce potrà altresì essere spedita a una destinazione diversa (vendita a distanza). Salvo diverso accordo, siamo autorizzati a scegliere il tipo di spedizione (in particolare impresa di trasporti, itinerario, imballaggio).

2.) Il rischio di perdita accidentale o deterioramento accidentale dell’oggetto dell’acquisto passa all’Acquirente al più tardi al momento della consegna. In caso di vendita a distanza, il rischio di perdita accidentale e di deterioramento accidentale, così come il rischio di ritardo, passano all’Acquirente già al momento della consegna dell’oggetto dell’acquisto allo spedizioniere, al vettore o alla persona o entità altrimenti preposta alla spedizione.

3.) Qualora l’Acquirente lo richieda, provvederemo ad assicurare, a carico dell’Acquirente, l’oggetto dell’acquisto contro i consueti rischi legati al trasporto.

4.) Ove l’Acquirente ritardi l’accettazione, il rischio di perdita accidentale e di deterioramento accidentale dell’oggetto dell’acquisto passano all’Acquirente.

 

 VI. Divieto di restituzione di merce esente da vizi

 

Ai sensi dell’ordine, è esclusa la restituzione della merce esente da vizi consegnata. Pertanto, eventuali restituzioni da parte del cliente in assenza di qualsivoglia previo consenso scritto da parte nostra non saranno accettate o verranno rispedite al mittente. Qualora in via eccezionale sia accordato il consenso, l’Acquirente è tenuto a versarci un importo forfettario minimo per oneri amministrativi pari a EUR 20,00 più l’imposta di legge sul valore aggiunto. In caso di restituzioni di maggiore entità, l’importo richiesto potrà risultare superiore a seconda dell’onere sostenuto.

 

VII. Riserva di proprietà

 

1.) È mantenuta riserva di proprietà dell’oggetto dell’acquisto fino al versamento di tutti i pagamenti derivanti dal rapporto commerciale in essere con l’Acquirente. Qualora sussista un riservato dominio di saldo creditore fra noi e l’Acquirente, è mantenuta riserva di proprietà dell’oggetto dell’acquisto fino al versamento di tutti i pagamenti derivanti dal rapporto di conto corrente in essere (rapporto commerciale) con l’Acquirente; la riserva fa riferimento al saldo riconosciuto.

2.) In presenza di violazioni contrattuali da parte dell’Acquirente, in particolare in caso di ritardo nei pagamenti, siamo autorizzati a ritirare l’oggetto dell’acquisto. Il ritiro dell’oggetto dell’acquisto da parte nostra comporta il recesso dal contratto. Il ritiro dell’oggetto dell’acquisto ci autorizza altresì a rivenderlo. I ricavi da realizzo saranno compensati con le somme dovute dall’Acquirente, previa detrazione dei congrui costi di realizzo.

3.) L’Acquirente è tenuto a trattare con cura l’oggetto dell’acquisto; in particolare, si impegna a fornire a proprie spese un’adeguata copertura assicurativa, al valore a nuovo, contro i danni conseguenti a incendio, inondazione e furto.

4.) In caso di pignoramento o di eventuali altri interventi di terzi, l’Acquirente è tenuto a informarci tempestivamente per iscritto al fine di consentirci di intentare un’azione legale ai sensi dell’§ 771 ZPO (Codice di procedura civile tedesco). Qualora il soggetto terzo sia impossibilitato a rifonderci le spese giudiziali e stragiudiziali derivanti dalla suddetta causa, l’Acquirente risponderà delle perdite da noi subite.

5.) L’Acquirente ha facoltà di rivendere l’oggetto dell’acquisto nell’ordinario espletamento delle proprie attività. Egli si impegna tuttavia a cedere a nostro favore, con decorrenza immediata, tutti i crediti pari all’importo finale della fattura (IVA inclusa) del nostro credito che gli derivano dalla rivendita verso i suoi compratori o verso terzi, a prescindere dal fatto che l’oggetto dell’acquisto sia stato rivenduto senza lavorazione o in seguito ad essa. Qualora sussista un rapporto di conto corrente fra noi e l’Acquirente, il credito precedentemente ceduto a nostro favore dall’Acquirente si riferisce altresì al saldo riconosciuto nonché, in caso di insolvenza del compratore, al saldo “causale” disponibile al momento. L’Acquirente resta autorizzato alla riscossione dei crediti dell’Acquirente verso i suoi compratori o verso terzi anche dopo la cessione. È fatta salva la nostra facoltà di riscuotere direttamente i crediti. Ci impegniamo tuttavia a non riscuotere i crediti finché l’Acquirente adempierà ai propri obblighi di pagamento derivanti dai ricavi della rivendita, non ritarderà i pagamenti e, in particolare, non avrà presentato domanda per l’apertura di una procedura di concordato o di insolvenza o non avrà richiesto la sospensione dei pagamenti. Dovesse tuttavia verificarsi quanto sopra esposto, saremo autorizzati a pretendere che l’Acquirente ci informi sui crediti ceduti e sui rispettivi debitori, fornisca tutte le informazioni necessarie ai fini della riscossione, consegni la relativa documentazione e informi i debitori (terzi) della cessione.

6.) La lavorazione o trasformazione dell’oggetto dell’acquisto da parte dell’Acquirente è sempre eseguita per nostro conto. Qualora l’oggetto dell’acquisto venga lavorato insieme ad altri oggetti non di nostra proprietà, acquisiamo la comproprietà del nuovo articolo in rapporto al valore dell’oggetto dell’acquisto (importo finale della fattura IVA inclusa) rispetto agli altri oggetti lavorati al momento della lavorazione. Per l'articolo risultante dalla lavorazione si applica altresì quanto specificato per l’oggetto dell’acquisto consegnato con riserva di proprietà.

7.) Qualora l’oggetto dell’acquisto venga miscelato inseparabilmente con altri oggetti non di nostra proprietà, acquisiamo la comproprietà del nuovo articolo in rapporto al valore dell’oggetto dell’acquisto (importo finale della fattura IVA inclusa) rispetto agli altri oggetti miscelati al momento della miscelazione. Nel caso in cui la miscelazione abbia luogo in modo tale da considerare l’oggetto dell’Acquirente quale oggetto principale, si conviene che l’Acquirente trasferisca a nostro favore la comproprietà in modo proporzionale. L’Acquirente conserva per nostro conto la proprietà esclusiva o la comproprietà così risultante.

8.) A titolo di garanzia dei nostri crediti nei suoi confronti, l’Acquirente cede altresì a nostro favore i crediti verso terzi derivanti dalla correlazione dell’oggetto dell’acquisto con un terreno.

9.) Su richiesta dell’Acquirente, ci impegniamo altresì a svincolare le garanzie a noi spettanti nella misura in cui il valore realizzabile delle nostre garanzie superi di oltre il 10% i crediti da garantire. La scelta delle garanzie che saranno oggetto di svincolo è da intendersi a nostra discrezione.

 

VIII. Garanzia per i vizi della cosa

 

1.) Laddove l’acquisto sia considerato da entrambe le parti una transazione ai sensi degli §§ 343, 344 HGB (Codice commerciale tedesco), i diritti di risarcimento per vizi spettanti all’Acquirente presuppongono che egli abbia adempiuto ai dovuti obblighi di ispezione e reclamo ai sensi dell’§ 377 del Codice commerciale tedesco (HGB).

2.) In presenza di un vizio dell’oggetto acquistato, l’Acquirente avrà facoltà di scegliere a propria discrezione fra l’adempimento successivo mediante eliminazione del difetto oppure la consegna di un nuovo oggetto esente da vizi. In caso di adempimento successivo, ci impegniamo a sostenere tutte le spese necessarie allo scopo, in particolare spese di trasporto, circolazione, manodopera e materiale, purché queste non subiscano un incremento per effetto del trasferimento dell’oggetto dell’acquisto verso un luogo diverso rispetto al luogo di adempimento.

3.) Qualora l’adempimento successivo dovesse fallire, l’Acquirente avrà facoltà, a propria discrezione, di richiedere una riduzione del pagamento o il recesso.

4.) Per il risarcimento dei costi di montaggio e rimontaggio rispondiamo ai sensi di legge. L’importo delle richieste di risarcimento è limitato ai costi tipici di mercato, in particolare alle tariffe orarie standard e ai forfait per le spese di trasporto nonché ai costi di mercato tipici per una ditta specializzata.

5.) Rispondiamo altresì ai sensi di legge per le richieste di risarcimento dei danni avanzate dall’Acquirente unicamente nella misura in cui siano riconducibili a dolo o colpa grave, anche da parte dei nostri rappresentanti o ausiliari ovvero in caso di nostra violazione colposa di un obbligo contrattuale essenziale. Per obblighi contrattuali essenziali si intendono gli obblighi il cui adempimento costituisce un presupposto per la corretta esecuzione del contratto e sul cui rispetto l’Acquirente fa e può fare regolarmente affidamento.

6.) Qualora non ci venga attribuita alcuna violazione contrattuale per dolo, l’obbligo di risarcimento del danno è limitato ai danni conseguenti tipici e prevedibili.

7.) È fatta salva la responsabilità per danni colposi procurati da lesioni mortali, fisiche o pregiudizievoli della salute; quanto sopra si applica altresì in caso di responsabilità obbligatoria ai sensi della legge in materia di responsabilità per danno da prodotti difettosi.

8.) Il termine di prescrizione per i reclami per vizi a norma di legge è di un anno, a decorrere dalla consegna dell’oggetto dell’acquisto. È fatto salvo il termine di prescrizione in caso di azione di regresso verso il fornitore.

9.) Si applicano altresì le nostre condizioni di garanzia vigenti al momento della conclusione del contratto nonché le disposizioni di legge in materia.

 

 IX. Responsabilità in solido

 

1.) È esclusa qualsivoglia responsabilità ulteriore rispetto a quanto previsto dal par. VII., a prescindere dalla natura giuridica del diritto fatto valere. Ciò vale in particolare per le richieste di risarcimento danni derivanti da responsabilità precontrattuale, ulteriori inadempimenti o fatti illeciti ai sensi dell’§ 823 BGB.

2.) Le limitazioni di cui al par. VIII. 1. si applicano altresì qualora l’Acquirente, anziché il risarcimento dei danni, richieda il rimborso delle spese inutilmente sostenute in luogo della prestazione.

3.) L’esclusione o la limitazione della nostra responsabilità per danni si applica altresì ad eventuali richieste di risarcimento danni per responsabilità civile personale nei confronti di nostri dipendenti, lavoratori, collaboratori, rappresentanti e ausiliari.

 

X. Foro competente e luogo di adempimento

 

1.) Se l’Acquirente è un’impresa commerciale, il foro competente è la sede della nostra società; siamo comunque autorizzati a intraprendere un’azione legale nei confronti dell’Acquirente anche presso il tribunale del luogo di residenza di quest’ultimo.

2.) Si applica il diritto della Repubblica Federale Tedesca ad esclusione della Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di vendita internazionale di merci.

3.) Salvo diversa indicazione nella conferma d’ordine, il luogo di adempimento corrisponde alla sede della nostra società.

 

XI. Clausola di salvaguardia

 

Qualora una o più delle presenti disposizioni risultassero o divenissero nulle, inattuabili o inapplicabili, in parte o in toto, sono fatte salve le restanti disposizioni. Le parti si impegnano a sostituire un’eventuale disposizione nulla, inattuabile o inapplicabile con un’altra disposizione che sia quanto più vicina possibile, per senso e scopo, alla disposizione nulla, ineseguibile o inapplicabile originariamente concordata tra le parti. Quanto sopra si applica altresì ad eventuali lacune del presente contratto nonché all’eventualità in cui l’invalidità del caso sia imputabile all’entità della prestazione o del periodo; in tal caso, si applicherà la misura giuridicamente ammessa.

 

Ultimo aggiornamento 01.01.2018

 


Newsletter abonnieren - 10% Gutschein sichern

Melden Sie sich jetzt an und bekommen Sie immer die aktuellsten Informationen zu neuen Produkten und Aktionen.

Zusätzlich erhalten Sie einen 10% Gutschein für Ihre nächste Bestellung in unserem Online-Shop.

Copyright© RADEMACHER Geräte-Elektronik GmbH. Alle Rechte vorbehalten.